Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Incendio all’ex Ilva di Novi Ligure: nessun ferito ma danni ingenti

Pubblicato

il

AGGIORNAMENTO ORE 18.30

Acciaierie d’Italia ha comunicato che “l’evento è stato immediatamente posto sotto controllo, senza alcun danno alle persone e all’ ambiente”. L’azienda ha inoltre aggiunto che “effettuerà tutti gli accertamenti del caso sulle cause dell’accaduto” e che “non sono previsti impatti sugli impegni programmati di produzione.”


NOVI LIGURE – Momenti di paura questa mattina all’ex Ilva quando dei cavi hanno preso fuoco all’interno del decatreno, all’imbocco del reparto.

Per spegnere l’incendio sono intervenuti gli stessi dipendenti, prima ancora dell’arrivo dei Vigili del Fuoco e dei Carabinieri.

Dalle strade vicine era ben visibile un’alta colonna di fumo che si è poi diradata verso mezzogiorno.

Nessuno è rimasto ferito, ma l’impianto è ora fermo in attesa di riparazioni.

I danni sembrerebbero ingenti.

L’intervento immediato del personale interno e del sistema antincendio hanno impedito ulteriori danni all’impianto e soprattutto hanno messo in sicurezza tutti i lavoratori. – commentano le segreterie provinciali di Fim, Fiom, e Uilm Le indagini sono ancora in corso per capire l’origine di quanto accaduto, si prospetta un periodo di fermata molto lungo. La R.S.U di Fim-Fiom-Uilm congiuntamente alle Segreterie Provinciali di Alessandria dei metalmeccanici già da diversi mesi sottopongono all’attenzione dell’azienda lo stato di degrado in cui versa lo stabilimento di Novi Ligure, carente di manutenzione ordinaria e straordinarie a causa della mancanza di liquidità e risorse. Le Organizzazioni sindacali metteranno in campo qualsiasi tipo di iniziativa per tutelare la salute e la sicurezza dei lavoratori”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X