Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Il Gruppo Viabilità Valli Stura ed Orba sulla chiusura del tratto della A10 ad agosto

Pubblicato

il

“Siamo preoccupati ed allibiti dal sommarsi di lavori indifferibili che, ancora una volta, metteranno in ginocchio le Valli Stura e Orba ed il basso Piemonte” è il commento del Gruppo Viabilità Valli Stura ed Orba dopo aver appreso la notizia che nel mese di agosto la tratta autostradale Genova Aeroporto-Genova Prà sarà chiusa.

Lavori in corso autostrada

“I treni della Genova-Ovada-Acqui saranno sospesi per lavori indifferibili legati al terzo valico con la conseguenza che lavoratori, pendolari e turisti dovranno trasbordare su bus sostitutivi che dovrebbero percorrere la A26 e la A10 che però sarà chiusa h24 da Genova Aeroporto a Genova Prà per indifferibili lavori autostradali. Se effettivamente questi lavori risultano indifferibili questo significa che i tratti dove quotidianamente transitano migliaia di mezzi non sono sicuri come si vorrebbe fare credere. A cosa sono serviti tutti i lavori notturni (e diurni) svolti finora sulla tratta Aeroporto Prà?” – si legge in una nota stampa congiunta del gruppo con il Comitato Difesa Trasporti Valli Stura e Orba e il Comitato Val Varenna.

“Gli abitanti delle nostre zone sono ormai avvezzi a trovare vie di scampo personali come usufruire di ferie e permessi, cambiare turni lavorativi, prendere in affitto stanze provvisorie nel capoluogo ligure in cui alloggiare (sic!!) per arginare i continui disagi che si manifestano. – continuano – Viviamo a poche decine di chilometri da Genova ma risultiamo a tutti gli effetti distanti anni luce dalla città, con servizi pessimi e diritti (alla mobilità, al lavoro e alla salute) costantemente calpestati: è mai possibile venire perennemente dimenticati da tutti? Troviamo sconcertante che non esista un’adeguata comunicazione tra i vari soggetti interessati e gli Enti preposti che permetta di calendarizzare i lavori di pertinenza evitando che si accavallino tra loro.
Ricordando agli Enti preposti che anche gli abitanti delle Valli Stura e Orba hanno impegni INDIFFERIBILI su Genova, legati al lavoro, alla salute, allo svago, chiediamo una soluzione rapida e pratica a questo nuovo problema”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X