Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Genova: segnalazioni e sanzioni della Polizia per inosservanza decreto anti-contagio

Pubblicato

il

GENOVA – I controlli e le sanzioni attuate dalla Polizia di Stato di Genova ieri, venerdì 3 aprile, alle persone che, nonostante i provvedimenti imposti, continuano ad uscire senza giustificato motivo. Ecco alcuni casi:

  • Ore 08.30, San Bartolomeo del Fossato: due volanti della Questura sono intervenute per sanzionare una 68enne genovese che, nonostante il divieto di uscire di casa in quanto sottoposta alla quarantena domiciliare (il cognato ricoverato in ospedale per il Covid-19), è uscita di casa per recarsi a comprare le sigarette. Il tabacchino, al corrente della quarantena della donna, non l’ha fatta entrare ed ha chiamato la Polizia.
  • Ore 09.30, via San Vincenzo: un 18enne genovese entra dentro un tabacchino di via San Vincenzo e, dopo aver chiesto di acquistare due blocchetti di biglietti dell’autobus, approfitta di un momento di distrazione del titolare e li afferra per poi scappare. Una volante del Commissariato San Fruttuoso lo ha però “pizzicato” in fuga ancora con la refurtiva in suo possesso. Il giovane è stata denunciato per furto aggravato e sanzionato per inosservanza al decreto.
  • Ore 10,30, via Sestri: gli uomini del Commissariato Sestri Ponente hanno beccato un cittadino del Bangladesh a spasso in via Sestri senza giustificato motivo e senza l’autocertificazione.
  • Ore 12.45, via Perlasca: gli agenti del Commissariato Cornigliano hanno visto 4 cittadini albanesi bivaccare fumando sigarette nei pressi della ferrovia in via Perlasca. Per i giovani, di età compresa tra i 24 e 32 anni, che non hanno saputo giustificare la loro presenza in quel posto, è scattata la sanzione.
  • Ore 15.50, via Giuseppe de Paoli: i poliziotti della Questura sorprendono una genovese di 78 anni comodamente seduta su di una panchina a fumare una sigaretta. La donna ha poi cercato di giustificarsi dicendo di essere uscita di casa perché aveva litigato con la figlia. Sanzionata.
  • Ore 17.30, via Gramsci: un genovese di 52 anni è stato sanzionato dagli agenti del Commissariato Centro in quanto trovato alla guida della sua vettura senza giustificato motivo. L’uomo ha poi provato a giustificarsi dicendo di aver accompagnato un amico che a sua volta aveva portato la spesa a due suoi amici invalidi. Gli operatori hanno però fatto notare al 52enne che la spesa l’avrebbe dovuta portare solo una persona senza l’ausilio di un accompagnatore.
  • Ore 17.30, via Maritano: un genovese di della Questura sanzionano un genovese di 23 anni perché trovato, lontano dalla propria residenza, a spasso per via Maritano solo per “sgranchirsi le gambe”.
  • Ore 01.00, via Benedetto Brin: la volante del Commissariato di Cornigliano “pizzica” una genovese di 19anni in compagnia di un senegalese di 39 anni in giro, lontani dalla loro residenza, in via Brin senza giustificato motivo. Entrambi sono stati sanzionati, inoltre, la 19enne, è stata anche segnalata alla Prefettura come assuntrice di sostanze stupefacenti perché trovata in possesso di 0.45 gr di eroina.
  • Ore 03.00, via Cornigliano: i poliziotti del Commissariato Cornigliano hanno beccato un pakistano di 30 anni a passeggio per via Cornigliano, luogo lontano dalla sua residenza, come se niente fosse.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X