Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Genova, il Sindaco Marco Bucci: “Il Ponte sarà pronto il 21 aprile”

Pubblicato

il

GENOVA – Il Sindaco Marco Bucci è intervenuto, questo pomeriggio, per ribadire l’importanza di rimanere a casa per prevenire il contagio del coronavirus e per aggiornare i cittadini in merito alla costruzione del nuovo ponte di Genova e su tutte le iniziative per la città. Ecco le sue parole:

Nella serata di ieri abbiamo ringraziato tutti i genovesi per il loro comportamento durante il week end ma, sfortunatamente, i dati ottenuti tramite il monitoraggio degli smartphone ha mostrato un aumento del 6%, nelle giornate di venerdì e sabato, delle persone uscite di casa, rispetto alle stesse giornate della scorsa settimane. Per quanto riguarda la giornata di domenica 5 aprile, invece, l’aumento è del + 5% rispetto alla domenica precedente. Un fattore per nulla positivo, che evidenzia come sano ancora troppi i movimenti in città; limitare gli spostamenti, infatti, è l’arma migliore che abbiamo per far sì che si possa ritornare alla normalità il più in fretta possibile. Perciò, il messaggio che ancora una volta voglio lanciare è di osservare maggiormente le regole, cercare di limitare i contatti e non uscire di casa”.

Il primo cittadino genovese prosegue poi parlando delle iniziative per le città e della situazione sulla costruzione del nuovo ponte:

Abbiamo cominciato la semina sul parco di Nervi, fattore importante anche se per molti può sembrare solo un dettaglio, perché stiamo preparando la città per come dovrà essere una volta che ritorneremo ad una situazione di normalità. Stanno poi proseguendo le sanificazioni in città, che viene sanificata quotidianamente attraverso le strade e i marciapiedi. Per quanto riguarda il ponte, che ha raggiunto un’altezza di 110 metri, sono stati montati altri due impalcati, uno dal lato ponente uno dal lato levante. Perciò, ci aspettiamo che il ponte sarà completato il 21 di questo mese, ma io spero che si concludano anche 1-2 giorni prima. Questo perché i lavori proseguono nonostante l’emergenza coronavirus e, inoltre, sia l’operaio che era risultato positiva al covid-19 che i 24 colleghi che erano entrati in contatto con lui possono rientrare in cantiere.

Infine, Bucci, focalizza l’attenzione in merito “al metodo di distribuzione del cosiddetto bonus spesa. Ad ora abbiamo ricevuto poco più di 22 mila 500 richieste e nei prossimi due giorni cominceremo la distribuzione. Abbiamo identificato 24 siti in città dove questa verrà messa in atto e ogni persona verrà avvisata tramite email o sms su luogo e ora del ritiro dei buoni“.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X