Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Torino: arrestati 2 topi d’auto e 2 scippatori

Pubblicato

il

Arrestati due topi d’auto dagli agenti della Squadra Volante

Sono 8 le auto interessate dalla scorribanda di due topi d’auto che nella notte di giovedì hanno colpito in corso Moncalieri.

Intorno alle 3 e mezza, gli agenti della Squadra Volante vengono inviati in corso Moncalieri dopo che un residente ha segnalato la presenza di due persone che si aggirano tra le auto in sosta. Gli equipaggi inviati sul posto fermano li fermano immediatamente, nonostante uno dei due si sia nascosto sotto una delle auto in sosta.

Nei pressi dell’auto di proprietà di uno dei fermati, i poliziotti trovano una borsa con diversi oggetti all’interno, verosimilmente provento di furto sulle auto in sosta.

La ricognizione dei poliziotti permette poi loro di verificare che nel corso del loro blitz notturno i due topi d’auto avevano danneggiato 8 veicoli, tra questi anche un furgone aziendale, alcune di queste erano anche state oggetto di intrusione.

Entrambi i fermati, due italiani di 30 con precedenti di polizia, sono stati arrestati per furto aggravato continuato in concorso.

Favoreggiamento dell’immigrazione clandestina

Torino: arrestato scippatore in centro città dalla Polizia di Stato. L’uomo era stato scarcerato da appena una settimana dopo 4 anni.

La vittima era ferma alla fermata dell’autobus in via XX Settembre quando alle sue spalle è arrivato un uomo che le strappa la collanina causandole delle escoriazioni al collo. La donna, un’anziana signora urla: “al ladro, al ladro”, la nipote della donna insegue lo scippatore, lo raggiunge e lo afferra per un polso ma questi la colpisce con un pugno e fugge. Un esercente, però, ascoltate le richieste di aiuto nella nipote, esce dal locale e si mette sulle tracce del reo, fornendo agli agenti del Commissariato Centro le indicazioni sulla direzione di fuga del rapinatore.

Grazie alle informazioni ricevute, i poliziotti fermano l’uomo, un cittadino marocchino di 36 anni, alla fermata del bus in via Sacchi. Nella tasca dei jeans del trentaseienne trovano la collanina poco prima rubata, restituendola poi alla vittima.

Lo straniero viene arrestato per rapina aggravata. Da accertamenti emerge che l’uomo era gravato da precedenti di polizia e che aveva terminato di espiare una pena la scorsa settimana quando era stato scarcerato dopo 4 anni per reati contro il patrimonio.

Torino: recidivo specifico, arrestato dalla Polizia di Stato dopo l’ennesimo furto. L’uomo era destinatario dell’ obbligo di dimora in un Comune del Torinese

I poliziotti della Squadra Volante sono intervenuti lo scorso sabato  mattina presso un negozio di ottica sito all’interno del’”8Gallery”: qui, personale della vigilanza interna aveva notato un cittadino italiano provare alcuni occhiali da sole; trattavasi di un potenziale cliente che appena 3 giorni prima si era introdotto all’interno dello stesso punto vendita, allontanandosi senza effettuare alcun acquisto; gli occhiali da sole che lo stesso aveva provato allora erano, però, spariti; sul pavimento era stata rinvenuta soltanto la placca antitaccheggio. Tenuto d’occhio, il quarantenne questa volta è stato sorpreso nell’atto di nascondere nella tasche dei pantaloni gli occhiali da sole griffati, per poi dirigersi vero l’uscita. L’uomo è stato, dunque, bloccato e trattenuto in attesa dell’arrivo della Polizia. Gli agenti della Squadra Volante hanno svolto accurati accertamenti su suo conto, scoprendo che il ladro era stato scarcerato da appena 4 giorni per un altro furto all’interno di un centro commerciale. Inoltre, a suo carico risultavano una decina fra arresti e denunce negli ultimi 6 mesi per reati contro il patrimonio e la persona. Colpito dall’obbligo di dimora nel Comune di Agliè (TO) dal 25 Giugno u.s. e dall’obbligo di presentazione alla P.G. del Comm.to Barriera Milano, per il quarantenne pregiudicato si sono nuovamente aperte le porte del carcere.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X