Entra in contatto con noi

Cronaca

Alessandria: Carabinieri fermano baby gang

Pubblicato

il

I Carabinieri di Alessandria hanno tempestivamente bloccato una baby gang composta da 3 minorenni di nazionalità straniera, autori di una rapina ai danni di un 18enne che stava aspettando, seduto su una panchina in piazza D’Annunzio, un amico.

La vittima era stata avvicinata con la richiesta di sigarette: al suo rifiuto, sono scattate le minacce, seguite dalla sottrazione del pacchetto che il 18enne teneva in mano. Strattonato dai 3, che lo hanno poi circondato, il malcapitato veniva alleggerito del borsello contenente effetti personali e 20 euro in contanti. Mentre la baby gang fuggiva, il 18enne chiamava il 112 e forniva una descrizione dettagliata degli autori della rapina.

Sul posto sono intervenute le pattuglie dei carabinieri di Alessandria Cristo e della Sezione Radiomobile, che hanno individuato poco più in là – e arrestato – i 2 minori e deferito in stato di libertà un terzo per rapina. L’arresto di 2 dei 3 minorenni è stato possibile soprattutto per i precedenti degli stessi che, lo scorso 30 gennaio, nel Novese, si erano resi responsabili di un furto con strappo e di una rapina aggravata: era stata una pensionata di Novi, in quell’occasione, a chiedere l’intervento dei carabinieri in piazza Falcone e Borsellino, rintracciando i 2 minori ancora in possesso del telefono cellulare sottratto all’anziana, scippata della propria borsa.

Nello stesso giorno i due si erano resi responsabili di un altro reato, denunciato lo scorso 4 febbraio da una donna scippata in via Papa Giovanni XXIII, sempre a Novi. Grazie alle telecamere di videosorveglianza i carabinieri erano riusciti a identificare i 2 autori e a sequestrare la bicicletta usata per commettere i reati.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

X