Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Genova: pluripregiudicato evade da comunità, arrestato

Pubblicato

il

GENOVA – La Polizia di Stato ha arrestato un 50enne milanese, pluripregiudicato, per evasione.

Tre arresti per droga

L’uomo stazionava nel cortile di una chiesa recando al polso un bracialetto ospedaliero, temendo che avesse bisogno di aiuto un cittadino ha chiamato il 112nue.

Giunti sul posto, gli agenti dell’U.P.G. si sono sincerati che le condizioni del 50enne fossero buone per poi verificare che l’uomo, detenuto presso  una comunità, era stato portato il giorno prima in ospedale da dove era poi fuggito.

L’evaso ha numerosi  precedenti per reati contro il patrimonio e la persona, tra cui rapina, lesioni e omicidio doloso (nel 1994).

Questa mattina la direttissima.

Ruba superalcolici in un supermercato. Arrestata

Via Ricasoli, sabato ore 15:15

La Polzia di Stato di Genova ha tratto in arresto una genovese 23enne per il reato di rapina.

La giovane dopo aver prelevato dagli scaffali 9 bottiglie di superalcolici, occulatandole all’interno di un borsone, si è diretta alle casse per pagare solo una bottiglietta d’acqua.

Il direttore del supermercato insospettito l’ha fermata per controllare il contenuto della tracolla scoprendo così il furto. Nel tentativo di guadagnarsi la fuga la 23enne ha inziato a scalciare riuscendo a colpire l’uomo ad una gamba. 

All’arrivo della polizia la donna ha ammesso il furto confessando inoltre che avrebbe rivenduto le bottiglie 5 euro ognuna al suo “acquirente di fiducia”.

Tutta la merce trafugata per un valore commerciale di 86 euro è stata riconsegnata all’esercizio commerciale.

Questa mattina il rito per direttissima.

Tenta due furti alla Fiumara. Arrestato.

Centro commerciale Fiumara, ore 17:30 di sabato

La Polzia di Stato di Genova ha arrestato un calabrese di 55 anni per il reato di tentata rapina denunciandolo altresì per furto.

L’uomo, all’interno del negozio “Game 7 athletics”, dopo aver staccato le placche antitaccheggio di alcuni capi d’abbiagliamento griffati, per un valore di 338 euro, li ha nascosti sotto la sua felpa. Il responsabile del negozio, avvisato da alcuni clienti, lo ha aspettato alle barriere. Qui il ladro, conscio di essere stato scoperto, nel tentativo di guadagnarsi la fuga ha spintonato il dipendente e le guardie giurate arrivate in soccorso. Da ulteriori accertamenti i poliziotti delle volanti intervenuti hanno scoperto che l’uomo poco prima aveva tentato un altro furto nel negozio “Tally weijl”cercando di occultare 5 paia di jeans sotto la felpa. Sorpreso da una commessa dopo aver fatto scattare l’allarme aveva riconsegnato la refurtiva allontanandosi senza proferire parola.

Questa mattina verrà giudicato con rito direttissimo.

REPORT ATTIVITA’ POLIZIA DI STATO DI GENOVA

(dalle ore 07.00 del 20 settembre alle ore 07.00 del 21 settembre)

Giardini Melis, ore 10.00. Denunciato dai poliziotti dell’U.P.G. un 20enne peruviano per lesioni personali aggravate. Il ragazzo in mattinata ha avvicinato due fratelli con i quali  in passato c’erano già stati degli screzi e li ha aggrediti brandendo una bottiglia in vetro che nella collutazione si è infranta. Una delle due vittime, un 29enne ecuadoriano,  è stata trasportata all’ospedale di Villa Scassi in codice giallo per alcune escoriazioni al volto.

Piazza della Vittoria ore 2.30 :

Gli agenti delle volanti hanno denunciato per minacce e danneggiamento in concorso un 26enne di Massa Carrara e suo padre di  55anni, quest’ultimo anche per resistenza e oltraggio a P.U.

I due, a cena in un locale del centro insieme ad alcuni amici, sollecitati ad uscire dal gestore che doveva chiudere il bar, hanno reagito con violenza danneggiando il locale e  minacciando proprietario e dipendenti. Davanti a numerosi astanti  il 55enne ha insultato i poliziotti e cercato di sottrarsi all’accompagnamento in Questura.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X