Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Eternit, Schmidheiny: “Io perseguitato, provo odio per italiani”

Pubblicato

il

Oggi, venerdì 24 gennaio, in tribunale a Vercelli, con le testimonianze delle parti civili, si chiuderanno le udienze preliminari e si deciderà se accettare la richiesta di rinvio a giudizio per omicidio volontario dell’ultimo proprietario ancora in vita dell’Eternit, Stephan Schmidheiny.

Il servizio andato in onda nel nostro TG

Ad infiammare gli animi dei casalesi, parenti delle 392 vittime causate dall’amianto, sono arrivate di recente alcune dichiarazioni scioccanti rilasciate dal magnate a un magazine svizzero dove ha dichiarato: “Io perseguitato, provo odio per gli italiani e sono il solo a soffrire per questo”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X