Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Genova: tre pazienti libici coinvolti in un’esplosione ricoverati a Villa Scassi

Pubblicato

il

Il Centro Grandi Ustionati dell’Ospedale Villa Scassi di Genova è pronto ad accogliere tre pazienti libici rimasti coinvolti, insieme ad altri feriti, nell’esplosione di un’autocisterna piena di carburante nel sud della Libia.

“Questo Centro si conferma ancora una volta un’eccellenza assoluta, fiore all’occhiello della nostra sanità – afferma il presidente e assessore alla Sanità della Regione Liguria – all’avanguardia in Italia e all’estero, dotato tecnologie di ultima generazione con sala operatoria dedicata e una di balneoterapia. Per questo è capace di prendere in carico pazienti molto complessi, coinvolti in incidenti, esplosioni e altre situazioni di emergenza. Non dimentichiamo che il nostro Centro Grandi Ustionati ha garantito sempre la propria attività anche durante l’emergenza pandemica da Covid-19”.

“Dal momento del primo contatto – spiega Giuseppe Perniciaro, Direttore della SC Grandi Ustionati e Chirurgia Plastica dell’Ospedale Villa Scassi – ci siamo attivati per mettere a disposizione il reparto e l’équipe di specialisti. Si tratta di una macchina organizzativa alquanto complessa che va dal trattamento rianimatorio intensivo alla cura delle ustioni meno gravi. L’arrivo dei pazienti, secondo gli ultimi aggiornamenti, è previsto per domani in serata, questo in base alla gestione centralizzata dell’Aeronautica Militare e della Centrale Remota per le Operazioni di Soccorso sanitario. Prevediamo – aggiunge Perniciaro – di accogliere tre pazienti di cui uno in condizioni estremamente gravi, che andrà in terapia intensiva, e due con ustioni di grado inferiore, che andranno ad occupare la terapia sub intensiva”.

Il Centro Grandi Ustionati  dell’Ospedale Villa Scassi primo in Italia è  punto di riferimento a livello europeo per l’utilizzo di terapie innovative per la cura delle ustioni. Il Reparto si compone di: un’area di Terapia Intensiva (Rianimazione) per il ricovero di 4 pazienti, con ustioni maggiori del 20% della superficie corporea e in ventilazione meccanica, accolti in camera singola e dotata di opportune apparecchiature di supporto e monitoraggio e con una sala di balneoterapia, per il lavaggio dei pazienti, una sala operatoria dedicata e una centrale di monitoraggio; un’area di Terapia Sub-intensiva per il ricovero di 14 pazienti (8 ustionati fino al 20% della superficie corporea e di 6 di Chirurgia Plastica), accolti in camere singole o doppie con servizi, dotate di apparecchiature di monitoraggio e di un locale per medicazioni;

Il Centro genovese è dotato di terapia intensiva autonoma situata all’interno del reparto e gestita direttamente da chirurghi plastici e anestetisti rianimatori del Villa Scassi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X