Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Crisi idrica: Egato6 e i gestori invitano i cittadini ad un utilizzo e parsimonioso dell’acqua potabile

Pubblicato

il

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO LA NOTA DI EGATO 6

Il perdurare delle attuali condizioni climatiche – caratterizzate da un lungo periodo di assenza di precipitazione e temperature elevate – sta determinando un’eccezionale deficit idrico con possibili ripercussioni anche sugli approvvigionamenti idrici a scopo potabile, tanto da indurre la Regione Piemonte a richiedere lo stato di Emergenza su tutto il territorio regionale.

Per gestire le eventuali emergenze che si dovessero riscontrare sul territorio, è stato aperto presso l’Egato6 un tavolo permanente con i Gestori del SII, che sarà mano a mano allargato anche agli Enti Locali interessati. Il monitoraggio giornaliero e costante delle risorse permette di intraprendere in modo efficace e tempestivo ogni provvedimento di competenza.

Si adottano così tutte le misure necessarie per scongiurare una possibile crisi idrica, e/o a ridurne gli effetti di disagio per gli utenti, garantendo – compatibilmente con la situazione contingente – un adeguato approvvigionamento idrico e la continuità del servizio. Si ricorrerà in caso di emergenza ad un’azione coordinata, in un’ottica di mutuo soccorso, secondo quanto previsto dal Piano delle interruzioni del Servizio e di gestione delle emergenze nell’ATO6, al fine di codificare i comportamenti dei gestori anche in situazioni di crisi, per garantire i servizi sostitutivi di approvvigionamento all’utenza.

‘Considerata la situazione meteoclimatica e lo stato delle risorse disponibili’ – afferma
Enrico Bussalino, Presidente dell’Ente di Governo dell’Ambito Territoriale Ottimale n°6
Alessandrino ‘si chiede alla cittadinanza di utilizzare l’acqua potabile in modo razionale e
parsimonioso, evitando sprechi ed usi non strettamente necessari, in particolare gli
innaffiamenti di giardini, piscine private, ecc. Si invitano inoltre gli organi di vigilanza ad intensificare i controlli con riguardo alle disposizioni delle Ordinanze emesse dai Sigg. Sindaci per il risparmio idrico e limitazioni per l’utilizzo dell’acqua potabile’.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X