Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Coronavirus, San Salvatore: gli accertamenti dei Carabinieri nella Rsa

Pubblicato

il

SAN SALVATORE MONFERRATO – Nel pomeriggio di ieri, venerdì 19 giugno, i Carabineri del Comando provinciale e dei Nas di Alessandria hanno effettuato degli accertamenti presso la Rsa della “Madonna del Pozzo” nel quale, qualche giorno fa, è stato individuato un nuovo focolaio di Coronavirus.

Nella struttura sono stati riscontrati 13 soggetti positivi al virus tra ospiti ed operatori sanitari, di cui tre sono stati ricoverati all’ospedale Santo Spirito di Casale Monferrato.

“La situazione è monitorata dai medici dell’ USCA, Unità speciale continuità assistenziale, insieme ad un infettivologo chiamato dall’ODA. – ha spiegato il sindaco di San Salvatore, Enrico Beccaria, comunicando qualche giorni fa la notizia sulla pagina Facebook ufficiale del Comune – Ho deciso di informarvi subito e scrivervi per mettervi in guardia. Se la bella stagione, la fase 2 e la 3 ci avevano illusi che il Covid-19 era scomparso, questo episodio recente di cui vi sto informando è la riprova che nessuno di noi può dirsi al sicuro e che solo attuando le pratiche si sicurezza possiamo tenere lontano il rischio”.

“I dati rassicuranti diffusi in questi giorni, non devono farci abbassare la guardia. – ha aggiunto il primo cittadino di San Salvatore – Dobbiamo mantenerci altamente attenti e attuare tutte le pratiche anti contagio che ben conosciamo: il mantenimento della distanza di sicurezza e l’uso di mascherine”.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X