Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Coronavirus: nel Tortonese stop a feste patronali e fuochi d’artificio

Pubblicato

il

VIGUZZOLO – Il registrarsi di tre nuovi casi di positività al Covid-19 ha portato il sindaco di Viguzzolo, Giuseppe Chiesa, alla decisione di annullare le manifestazioni per la festa patronale.

“Questi ultimi sviluppi ci dimostrano che il virus circola ancora e, di nuovo, siamo a chiedervi di non abbassare la guardia; – spiega il sindaco Giuseppe Chiesa in una nota stampa condivisa sui social – il portare le mascherine e seguire le istruzioni di sicurezza non sono una cosa superata od un sintomo di debolezza, come qualcuno potrebbe aver cominciato a pensare in queste ultime settimane come se tutto fosse finito, ma sono solo i comportamenti che dobbiamo seguire per il rispetto che dobbiamo a noi stessi, ai nostri familiari ed a tutte le persone che incontriamo”.

“È necessario continuare a seguire le indicazioni prendendo tutte precauzioni possibili! – continua Chiesa – Sulla base di queste considerazioni, abbiamo deciso di annullare i festeggiamenti per la festa patronale: gli inevitabili assembramenti della festa potrebbero vanificare tutti gli sforzi fatti fino ad ora. Inoltre ci dobbiamo ricordare che si sta ancora lavorando, a tutti i livelli e ciascuno secondo le proprie responsabilità, per permettere ai nostri bambini e ragazzi un rientro a scuola in totale sicurezza: organizzare una festa, che nel nostro caso, coincide con l’inizio dell’anno scolastico, ci sembra un rischio non indifferente. I nostri figli hanno il diritto di riprendersi la loro vita, come stiamo tentando di fare noi. È stata una decisione difficile da prendere ma la salute e la sicurezza di tutti noi devono venire prima di qualsiasi altra cosa”.

Anche a Castelnuovo Scrivia, il sindaco Gianni Tagliani ha deciso di annullare i fuochi d’artificio e gli eventi in programma per San Desiderio ed ha firmato un’ordinanza che prevede l’obbligo della mascherina nel cortile del castello e nella Ztl della piazza.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X