Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Coronavirus: 61 i ricoverati ad Acqui Terme, 7 i guariti

Pubblicato

il

ACQUI TERME – I pazienti ricoverati attualmente per Covid-19 all’ospedale “Mons.Galliano” sono 61, di cui una buona parte proveniente da altre strutture ospedaliere. 10 di loro sono ricoverati nel reparto di terapia intensiva, 51 nei restanti reparti. Sono 172 le persone in isolamento domiciliare obbligatorio o volontario, di cui 30 risultate positive al Covid-19. Le persone guarite sono 7.

Contro questo nemico invisibile si lotta solamente restando a casa. Non bisogna allentare le misure che ci hanno salvaguardato fino a questo momento, in quanto l’obiettivo di rallentare il contagio non è ancora raggiunto. – ha dichiarato il sindaco Lorenzo LucchiniIl nostro impegno deve proseguire per non vedere vanificati i risultati fin qui raggiunti. Lancio quindi un appello soprattutto alle persone più anziane e più fragili: bisogna restare a casa. La spesa si può fare una volta la settimana, il pane lo si può comprare anche per più giorni e si possono acquistare più confezioni di farmaci. Solo limitando al minimo gli spostamenti potremo riuscire a vincere questa sfida. I controlli da parte della Polizia Locale e delle Forze dell’ordine diventeranno sempre più serrati ed incisivi. La comunità si sta comportando egregiamente rispettando i provvedimenti e le misure di precauzione, ma constatiamo tuttora il permanere di atteggiamenti sbagliati che rischiano di vanificare gli sforzi compiuti finora“.

L’emergenza sanitaria ha reso difficile reperire, insieme agli altri dispositivi di protezione, anche gli schermi protettivi per il viso, indispensabili per gli operatori sanitari: anche in questo caso, la nostra Protezione Civile ha messo in campo il proprio ingegno al servizio del personale sanitario, producendo in pochi giorni per opera dei suoi encomiabili volontari, ben 100 visiere, consegnate stamattina all’Ospedale “Mons. Galliano”.

Stamattina i promotori del gruppo I Love Acqui, insieme ai volontari della Protezione Civile, hanno promosso una colletta alimentare davanti ai Supermercati Conad ed Unes, dove i clienti hanno potuto donare generi alimentari da destinare a chi si trovi in difficoltà in questo momento di grave emergenza. Gli acquesi hanno risposto con grande generosità, consentendo di raccogliere un’ ingente quantità di derrate, che sono state consegnate alla Protezione Civile per la distribuzione. “Esprimo un sentito ringraziamento ai componenti del gruppo “I Love Acqui” che hanno ideato e organizzato questa iniziativa: grazie al loro supporto alla rete di solidarietà cittadina e al contributo di tantissimi acquesi, la nostra Acqui si rivela ancora una volta in grado di esprimersi al meglio nel momento del bisogno” conclude il sindaco Lorenzo Lucchini.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X