Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Casale Monferrato: 50 i positivi al Covid-19, l’aggiornamento del sindaco Riboldi

Pubblicato

il

CASALE MONFERRATO – Sono 50 i cittadini casalesi attualmente positivi al Covid-19. Il dato è stato comunicato dal sindaco di Casale Monferrato, Federico Riboldi, durante il suo consueto aggiornamento settimanale, aperto con un focus sulle due crisi aziendali che hanno colpito il territorio, Cerutti e Freundenberg.

“Per il gruppo Cerutti si è palesato un bagliore di luce che dà speranza alle maestranze di poter tornare operativi al più presto. Strada ancora lunga, invece, per evitare la chiusura dello stabilimento di Mombello della multinazionale tedesca” – ha spiegato Riboldi.

Questa settimana si è tenuto un tavolo provinciale con il Presidente della Provincia e le parti sociali, per rispondere alle crisi aziendali e parlare di formazione.
E tra le risposte per contrastare la crisi, l’Amministrazione di Casale ha deciso di rispondere con alcune iniziative legate all’ambito del turismo.

Tra queste la visita a settembre in città di 25 tour operator per conoscere e poi proporre il territorio. “Finalmente i grandi gruppi iniziano a prendere il nostro territorio come riferimento, anche grazie al Consorzio GranMonferrato” – ha commentato il primo cittadino di Casale, ricordando inoltre l’inaugurazione della strada del GranMonferrato, 600 chilometri ricchi di vino, cultura e strutture ricettive.

Grazie soprattutto alla Cassa di Risparmio di Alessandria, è stato attivato un tavolo aperto per la promozione del tartufo e degli eventi ad esso dedicati.

Quasi terminati i lavori di ripristino della linea ferroviaria danneggiata dall’alluvione, in attesa che vengano messi a disposizione i primi treni “con la speranza che dopo tanti anni di promesse, si passi ai fatti”, commenta Riboldi.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X