Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Casale, aree gioco: investiti 160 mila euro per nuove attrezzature inclusive

Pubblicato

il

CASALE MONFERRATO – Saranno investiti ben 160 mila euro per l’adeguamento di due aree gioco di Casale Monferrato. La decisione è della Giunta comunale che ha approvato lo stanziamento per rendere inclusivi gli spazi ludici di viale Crispi e del Nido di Oltreponte.

«Grazie alla preziosa collaborazione di Nicole Freddi, Garante per i diritti della persona disabile – ha spiegato il sindaco Federico Riboldi, stiamo intervenendo in più direzioni per giungere a una città sempre più inclusiva. L’ultimo intervento prevede un importante investimento per rendere fruibili anche alle bimbe e ai bimbi con problemi motori o disabili altre due aree gioco. Adeguamenti che continueremo a portare avanti ogni qualvolta andremo a sostituire attrezzature ludiche degradate o non più a norma».

A seguito del report di verifica annuale da parte di un tecnico abilitato, si è infatti riscontrato l’elevato e accelerato degrado di due attrezzature ludiche: una nei giardini di viale Crispi e una al Nido di Oltreponte. La loro sostituzione sarà quindi l’occasione non solo per installare giochi inclusivi, ma anche per la stesura di nuove pavimentazioni anti-trauma e per creare nuovi vialetti e stradine in viale Crispi che permettano di raggiungere le aree anche agli utenti diversamente abili.

Nelle prossime settimane si avvieranno le pratiche per l’affidamento dei lavori a ditte specializzate che, oltre all’installazione, certificheranno anche tutte le attrezzature nel rispetto delle normative vigenti.

«Dal nostro insediamento sono molti gli interventi portati avanti – ha concluso Riboldi –, come ad esempio, i lavori di abbattimento delle barriere architettoniche lungo i percorsi pedonali del quartiere Agro Callori o l’installazione dei primi giochi inclusivi in piazza Martiri della Libertà. La promessa è che continueremo su questa strada, perché Casale Monferrato diventi la città di tutti!».

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X