Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Casa delle Donne, Non una di Meno: “Prosegue dialogo con Comune, intanto noi non ci fermiamo”

Pubblicato

il

ALESSANDRIA – Nonostante lo sgombero, avvenuto tre mesi fa, della sede della Casa delle Donne in piazzetta Monferrato ad Alessandria, continuano le attività delle attiviste di “Non una di Meno”, ora ospitate dal Laboratorio Sociale.

Dalla pagina Facebook Non una di Meno

«A partire da quel giorno di inizio agosto le progettualità e le energie che hanno reso viva la Casa sono state accolte tra le mura del Laboratorio Sociale, spazio che ha permesso la riapertura dello sportello di ascolto e accompagnamento “Non sei Sol” e la prosecuzione delle attività politiche e culturali di Non una di Meno. – spiegano le attiviste – Nonostante la meravigliosa accoglienza ricevuta in questo periodo dall attivist* del Laboratorio Sociale Alessandria, sentiamo forte la necessità di riaprire lo spazio tranfemminista da dove partire con le nostre battaglie contro la violenza che ogni giorno di più mina e mette in pericolo i nostri corpi, la nostra autodeterminazione e i nostri diritti».

Le attiviste hanno, inoltre, ricordato l’impegno preso dall’Amministrazione Comunale e dal Sindaco Abonante lo scorso 2 agosto, per arrivare alla riassegnazione regolare della struttura a “Non una di Meno”. «In quell’occasione si aprì infatti un canale di dialogo con il Comune che sfociò in un documento con cui il sindaco Giorgio Abonante si impegnava ad entrare in possesso della struttura entro la fine di ottobre per poi procedere all’assegnazione. – continuano – In questo periodo il dialogo con l’Amministrazione è proseguito e sono state gettate le basi per le modalità di assegnazione e di messa in sicurezza della struttura, tuttavia la presa in possesso dello stabile non è ancora avvenuta.
Siamo consapevoli di quanto gli iter burocratici siano spesso ostacoli per il raggiungimento di obiettivi politici, motivo per cui comprendiamo il ritardo nelle tempistiche e sollecitiamo il Comune di Alessandria e la Regione Piemonte a fare i necessari passaggi per concretizzare l’iter. Le dichiarazioni pubbliche rilasciate lunedì 31/10 dall’assessore Laguzzi in merito alla deliberazione di giunta prevista per questa settimana ci fanno sperare che il primo passo di questo percorso sia a compimento».

In attesa che l’iter Comune-Regione prosegua, l’associazione non si ferma e si prepara ad una serie di iniziative in programma per novembre (l’elenco delle attività sulla pagina Facebook ufficiale).

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X