Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Asti: una denuncia per coltivazione di marijuana

Pubblicato

il

ASTI – Nella notte, su disposizione della Sala Operativa, le Volanti della Polizia di Stato intervenivano nei pressi di questo Parco della Resistenza, in quanto era giunta una segnalazione telefonica di un rumore molesto proveniente dall’interno di una cantina di uno stabile nei dintorni.

Giunti sul posto gli operatori, complice il silenzio della notte, dall’esterno di un’abitazione udivano un leggero ronzio provenire da una porticina in legno, dalla quale vedevano fuoriuscire dei cavi elettrici, fissati artigianalmente alla ringhiera di un balcone.

Al fine di riscontrare la veridicità della segnalazione, sia per constatare che eventuali attrezzature elettriche non costituissero pericolo per la sicurezza pubblica all’interno del condominio, gli operatori seguivano il corso dei fili elettrici che li conducevano ad una cantina interrata e liberamente accessibile, ove si constatava la presenza di un box in tela, chiuso da una cerniera lampo, illuminato e ventilato all’interno, ove erano disposti diversi vasi contenenti terriccio e pianticelle di marijuana.

Da un ulteriore controllo, esteso ai locali adiacenti, gli operatori rinvenivano un altro box, più grande del precedente, verosimilmente adibito in precedenza allo stesso uso, ma attualmente vuoto. Sul posto interveniva anche personale del Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica che sequestrava e repertava, complessivamente, 16 piante di marijuana per un peso complessivo di 1,1 Kg.

Dagli accertamenti svolti sul posto, veniva individuato il proprietario della serra, un astigiano di 24 anni, con a carico alcuni precedenti di polizia, che, al termine degli accertamenti, veniva indagato per la coltivazione di sostanze stupefacenti.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X