Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Arrestato rapinatore all’aeroporto di Genova dalla polizia di frontiera

Pubblicato

il

GENOVA – La polizia di frontiera di Genova ha arrestato un italiano di 37 anni, pluripregiudicato, per il reato di rapina.

Fonte: Wikimedia Commons

Nella mattinata di martedì scorso, nelle aree di parcheggio dell’aerostazione, il 37enne ha prima minacciato e poi strappato con violenza un borsello ad un uomo che stava passeggiando in zona. La vittima ha cercato di reagire ma è stata colpita con calci e pugni dal rapinatore che poi si è dato alla fuga.

Gli agenti dell’Ufficio polizia di frontiera marittima ed aerea presso l’aeroporto di Genova impegnati nel servizio di pattugliamento, unitamente alla squadra di polizia giudiziaria del medesimo ufficio, richiamati dalle urla di alcuni passanti, sono subito intervenuti: hanno inseguito il rapinatore dapprima con l’auto e poi a piedi, riuscendo dopo poco a bloccarlo e a recuperare il maltolto.

L’uomo è stato condotto in carcere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria che ha successivamente convalidato l’arresto e disposto la misura della custodia cautelare in carcere.


La Polizia di Stato di Genova ha denunciato ieri sera un genovese di 21 anni, pregiudicato, per il reato di spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli agenti di una volante del Commissariato Cornigliano, durante il regolare controllo del territorio, hanno incrociato il 21enne a bordo di uno scooter ed hanno deciso di fermarlo.

Il giovane, con in spalle uno zaino, ha dichiarato agli agenti che stava rientrando a casa dalla scuola serale in zona Sestri Ponente ma, quando è stato invitato a mostrare il contenuto delle sue tasche e dello zaino, gli operatori lo hanno “pizzicato” in possesso di una bustina contenente circa 8gr di hashish e di 25 euro, arrotolati in maniera maldestra.

La successiva perquisizione domiciliare ha consentito agli agenti di rinvenire ulteriori 35 grammi della medesima sostanza ed un bilancino di precisione.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X