Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Cronaca

Acqui Terme: spesa in ordine alfabetico, la situazione contagi in città

Pubblicato

il

ACQUI TERME – I pazienti ricoverati attualmente per Covid-19 all’Ospedale “Mons. Galliano” sono 58, di cui una buona parte proveniente da altre strutture ospedaliere. 7 sono ricoverati nel reparto di terapia intensiva, 51 nei restanti reparti. Sono 282 le persone in isolamento domiciliare obbligatorio o volontario, di cui 63 risultate positive al Covid-19. Le persone guarite sono 7.

“Dalla A alla Z, la spesa si fa in ordine alfabetico”. il Comune di Acqui Terme ha deciso di tentare un esperimento “di buon senso” al fine di regolare l’afflusso ai supermercati da parte dei clienti, evitando code e assembramenti non opportuni. Non si tratta di un’ordinanza, ma di un’indicazione che il Sindaco Lucchini ritiene possa essere accolta facendo leva sul senso civico dei suoi concittadini.

Il suggerimento è quello di prevedere la possibilità di fare acquisti secondo fasce stabilite per ordine alfabetico, due volte a settimana, in giorni prestabiliti: il lunedì e il giovedì per i cittadini con iniziale del cognome dalla lettera “A” alla lettera “E”; il martedì e il venerdì per i cittadini con iniziale del cognome dalla lettera “F” alla lettera “M”; infine, il mercoledì e il sabato per i cittadini con iniziale del cognome dalla lettera “N” alla lettera “Z”. La domenica accesso senza limitazioni di sorta, ma mantenendo il criterio di evitare assembramenti. La cittadinanza sarà informata di questa modalità nei prossimi giorni, con l’affissione di indicazioni presso tutti i punti commerciali della città.

Acquista oggi a prezzi scontati quello di cui usufruirai in futuro”. Il Comune di Acqui Terme lancia il progetto “Ticket Rin-Acqui“, un’ iniziativa rivolta a tutti i commercianti (ristoranti, bar o negozi) che intendano vendere oggi a prezzo scontato un prodotto di cui il cliente disporrà quando l’emergenza sanitaria sarà terminata: “un modo intelligente e solidale per supportare un ristoratore o un esercente di fiducia nel breve periodo, fornendogli liquidità per limitare gli impatti economici dovuti alle necessarie misure restrittive del momento” – spiega l’amministrazione Acquese.

L’idea arriva dagli Stati Uniti e il Comune di Acqui Terme fornirà il proprio supporto in tutte le sue fasi. Sul sito del Comune di Acqui Terme è possibile aderire al progetto “Ticket Rin-Acqui” fornendo alcune informazioni sulla propria attività, la descrizione di due prodotti offerti , lo sconto praticato e l’ Iban dell’azienda . Alla riapertura dell’esercizio commerciale, il cliente avrà un anno di tempo per usufruire dell’acquisto effettuato. “L’idea è molto semplice: pago oggi ad un prezzo scontato per avere qualcosa che mi sarà offerto dopo l’emergenza (una cena, un aperitivo o qualsiasi altro tipo di prodotto o prestazione). È un progetto innovativo nato a New York, pensato per aiutare i nostri commercianti e i nostri esercenti in questa fase delicata” conclude il sindaco Lorenzo Lucchini.

È stato attivato da stamattina il sistema di controllo drive-through. Una modalità semplice per effettuare tamponi in modo più rapido e ottimizzando le risorse umane e i dispositivi di protezione a disposizione. La formula del drive-through è rivolta ai pazienti che debbono sottoporsi obbligatoriamente al tampone: il prelievo viene effettuato, dietro appuntamento e su prescrizione dell’autorità sanitaria, direttamente alla persona che rimane a bordo della propria automobile e può fare immediatamente ritorno a casa

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X