Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Serie D

Serie D: il Casale trova il primo punto

Pubblicato

il

Primo punto stagionale del Casale. Una gara che non sarà di certo ricordata per i gol (nessuno) o per le giocate viste in campo, ma comunque un punto importante per i ragazzi di Buglio, viste le tre sconfitte di fila subite in casa.

Sul campo del Borgosesia, il Casale inizia a rendersi pericoloso al 4’ con una punizione di Vecchiarelli, mentre poco dopo sono i locali ad andare vicino al vantaggio con Rovei. I nerostellati si fanno nuovamente vedere con Poesio, murato al momento del tiro e con Coccolo, il cui diagonale termina di poco sul fondo. Risponde il Borgosesia con un cross forte e teso di Aloia, che taglia tutta l’area piccola senza trovare nessun compagno per il tap-in.

Nella ripresa, Coccolo sfiora ancora il gol con un tiro dal limite che passa non lontano dal palo, mentre al quarto d’ora i granata vanno vicino al gol con Calì, che da dentro l’area piccola colpisce la traversa: la palla rimbalza pericolosamente, ma non oltrepassa la linea di porta. Ancora Mullici vicino al gol con un tiro al volo di poco alto sulla traversa, ma sono gli ospiti a sfiorare il vantaggio con un colpo di testa di Poesio che colpisce la traversa; la palla ritorna in campo e il tiro di Coccolo viene prontamente respinto da Barlocco.

Al 45’ è Rovei a difendere la sua porta in due tempi, mentre in pieno recupero D’Amuri va vicino ad un gol in girata. È arrivato il primo punto per il Casale, ora urge trovare assolutamente anche il primo gol in campionato.

BORGOSESIA – CASALE 0-0

Borgosesia: Barlocco, Pezziardi, Russo, Rizzo, Confalonieri, Menga, Matera, Pettinaroli, Aloia, Bramante, Areco. A disp. Galli, Iannaccone, Baiardi, Beretta, Bernardo, Rovei, D’Amuri, Calì, Monteleone. All. Prelli

Casale: Rovei, Nouri, Guida, Romeo, Cintoi, Bettoni, Mullici, Poesio, Cocola, Coccolo, Vecchierelli. A disp. Tarlev, Albino, Fontana, Massone, Premoli, Franchini, Fiore, D’Antoni. All. Buglio

Arbitro: Poli di Verona

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X