Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Eccellenza

Eccellenza: Castellazzo, tre schiaffi dal Moretta

Pubblicato

il

MORETTA – Finisce 0-3 come all’andata per il Castellazzo sul campo di un Moretta che aveva disperato bisogno di punti per fermare la sua caduta libera e non ha avuto pietà dei ragazzi di Nobili che pure hanno provato a vendere cara la pelle.

La gara dopo un’occasione di M’Hamsi vede però un lungo monologo dei padroni di casa, a segno tre volte in ventisei minuti per un parziale che poi sarà anche il punteggio finale della contesa. Nella ripresa si rivede in campo anche Rosset e il Castellazzo si prende un po’ più di metri sul tappeto verde ma in definitiva nonostante un fisiologico rilassamento del Moretta non arrivano palloni buoni per nessuna delle punte ospiti e anzi arriva l’inferiorità numerica con il secondo giallo a Cavanna.

Una sconfitta che pesa moltissimo soprattutto in ottica classifica, perché incassata sul campo di una di quelle che dovrebbero essere le dirette concorrenti per la salvezza e che complica moltissimo anche il recupero di mercoledì al Centogrigio con un Rivoli che sulla carta dovrebbe essere un avversario ben più temibile: mantenere la categoria è ancora possibile ma serve da subito un cambio di passo; un risultato positivo nell’infrasettimanale potrebbe essere la svolta che Nobili cerca da tempo.

MORETTA-CASTELLAZZO 3-0

MARCATORI: pt 11’ Leanza, 25’ Montante, 36’ Previati

MORETTA (4-4-3): Trocano; Leanza (16’ pt Previati), Soldano, Passerò, Morello; Chaid (45’ st Olivero), Modini (16’ pt Blencio), Sillah; Montante (43’ st Triches), Faridi, Fioriello (28’ st Tosi). A disp. Godio, Dossetto, Savino. All. Cellerino

CASTELLAZZO (4-3-3): Rosti; Castagna, M’Hamsi, Benabid, Cascio; Gatti, Cimino (1’ st Rosset), Bellinzona (12’ st Guglielmi); Cavanna, Zunino (24’ st Liguoro), Di Santo (36’ st Mattei). A disp. Repetto, Randazzo, Gradito, Verta, Moretti. All. Nobili

ARBITRO: La Luna di Collegno

NOTE: Espulso Cavanna (21’ st) per doppia ammonizione. Ammoniti Fioriello e Trocano.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X