Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Calcio

Casale, un punto per sperare nel futuro

Pubblicato

il

SPORT- LEGNANO-CASALE 1-1

Non è certo il risultato della partita il problema principale per Legnano e Casale, entrambe impegnate in un complicato passaggio di quote societarie per garantire un futuro oltre il 90’ di questa gara. Se per i lilla le cose sembrano andare male, per il Casale in una decina di giorni, secondo il previsto nuovo presidente Baeli, il passaggio di consegne con l’attuale proprietà di Console&Partners dovrebbe concretizzarsi: lo ha annunciato con una telefonata all’assessore allo Sport Luca Novelli lui stesso – aiutato nell’operazione anche da Stefano Hu Huiguo, titolare della ditta Yoyo Nails Spa – dove ha ribadito l’intenzione di acquistare il Casale. Tornando al campo, la prima azione è per i padroni di casa con Odjoubie Kone che al 6’ prova il tiro a giro da fuori area con risultati rivedibili, ma anche Rossini sull’altro fronte non fa meglio colpendo di testa un pallone sugli sviluppi di un corner. All’8’ il Casale trova addirittura un gol, ma l’arbitro annulla per un fallo di D’Ancora su Arpino. Al 20’ arriva la rete dei padroni di casa: Odjoubie Kone crossa da sinistra, Romano stacca di testa e mette in rete il vantaggio. Il Casale reagisce con un bel cross di Balde liberato proprio da Odjoubie Kone, ma è il Legnano a sfiorare il raddoppio quando Calzetta sbaglia un rinvio ma Rocco non è in grado di approfittarne. A inizio ripresa basta un giro di lancette perché l’ex Perez riporti in parità l’incontro: bravissimo il centrocampista a sfruttare al meglio una indecisione di Ravarelli e mettere in rete la palla con una palombella su cui il portiere di casa nulla può. Ci si aspetterebbe che la rete riaccenda la partita, invece la luce si spegne definitivamente su entrambi i lati. A otto minuti dal novantesimo il Legnano ha un’altra grande occasione in un contropiede in superiorità numerica ma Forte anziché appoggiarsi ai compagni di reparto prova il tiro da solo e mette sul fondo. C’è ancora tempo per il gol, annullato per fuorigioco, di Mamadou Kone e per un’occasione creata dallo stesso giocatore che innesca Forte che oltre a mandare alto il tiro controlla anche con una mano e poi l’arbitro decide che ne ha abbastanza e fischia la fine.

Reti: pt 20′ Romano; st 1′ Perez.
Legnano (4-2-3-1): Ravarelli 6; Pagani 6 (17’ st Myrtollari 5.5), Arpino 6.5, Talarico 6.5, Silvestre 6;
Donnarumma 5.5 (17’ st Cosentino 6), Vernocchi 5; Rocco 6.5 (31’ st M. Kone 5.5), O. Kone 5.5,
Forte 6; Romano 6 (25’ st Banfi 5). A disp: Pallavicini, Losio, Hasanaj, Barbui, Oliviero. All. Palo
Casale (4-4-2): Calzetta 5.5; Lacava 4.5 (21’ pt Florio 6), Gianola 5.5, Rossi 5.5, Nouri 6.5;
D’Ancora 5.5 (11’ st Diagne 5.5), Balde 6 (27’ st Giacchino 5.5), Perez 6.5 (38’ st Marchetti s.v.),
Simonetta 5; Rossini 5, Sparacello 5.5 (24’ st Mesina 5.5). A disp: Dosio, Tobia, Intinacelli, Langemi.
All. Sesia
Arbitro: Di Nosse di Nocera Inferiore 6.5.

Note: 400 spettatori, giornata tiepida, campo in discrete condizioni. Ammoniti: Forte, D’Ancora,
Rossini. Recupero: pt 2’, st 5’.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X