Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Alessandria Calcio

Juventus U23-Alessandria: Eusepi regala il derby ai grigi

Pubblicato

il

L’Alessandria Calcio affronta e supera la Juventus U23, “in trasferta” allo Stadio “Moccagatta”, nella quindicesima giornata di Serie C 2020/21.

I giocatori dell'Alessandria festeggiano dopo il gol contro il Novara, nel match della quarta giornata di Serie C 2020/21
I giocatori dell’Alessandria festeggiano dopo il gol contro il Novara, nel match della quarta giornata di Serie C 2020/21 (fonte immagine: pagina Facebook ufficiale dell’Alessandria Calcio)

La sfida tra Juventus U23 e Alessandria si dimostra essere molto sentita, infatti entrambe le squadre giocano a ritmi elevati. I grigi devono fare i conti con qualche difficoltà iniziale: i giocatori bianconeri sembrano essere decisamente più concentrati. Non a caso, gli uomini di Gregucci tendono a chiudersi e lanciare lungo mentre gli avversari sfruttano a pieno il potenziale sulla fascia sinistra. I bianconeri riescono quindi a rendersi pericolosi in più occasioni, e la retroguardia alessandrina ci mette del suo. Una chance juventina nasce proprio da un rilancio sbagliato di Pisseri, ma per sua fortuna Fagioli spreca tutto. Poco dopo, il portiere dei grigi salva il risultato parando la conclusione incrociata di Brighenti.

Questa successione di eventi ha risvegliato un po’ gli animi dell’Alessandria, anche se non creano nulla di entusiasmante per un po’. Arrighini può far impaurire l’estremo difensore avversario, ma non riesce a gestire la sfera come vorrebbe, lasciandola quindi sfilare sul fondo. La Juventus si rifà sotto ogni tanto, ma il fatto che la partita sia diventata meno intensa pesa per loro. Questi minuti in cui non succede sostanzialmente nulla, spostano gli equilibri della partita: adesso sono i grigi ad attaccare con più insistenza, grazie soprattutto alle incursioni tentate da Arrighini. Però, l’artefice del primo brivido per la porta bianconera è Cosenza, sul cui colpo di testa interviene Bucosse, con la classica parata d’istinto.

Gli odierni padroni di casa cercano di risollevarsi, e provano a gestire il possesso palla facendo perno su Fagioli. Ma appena i giocatori di Gregucci pressano seriamente, i bianconeri soffrono e si trovano costretti a lanciare, di fatto regalando palla alla retroguardia avversaria. Al termine dei due minuti di recupero, l’arbitro fischia la fine del primo tempo e manda le squadre negli spogliatoi, con il punteggio ancora fermo sullo 0-0.

L’Alessandria si rende subito minacciosa, in apertura di secondo tempo. Di Quinzio ha la chance di segnare la sua prima rete stagionale, ma effettua un controllo di troppo. La risposta della Juventus è immediata: prima con Fagioli e poi con Rafia, costringendo Pisseri agli straordinari. Da questo momento la partita diventa molto divertente: le due squadre si comportano ottimamente in entrambe le fasi. A pochi secondi dall’ora di gioco, ancora Rafia si inventa un controllo a seguire di tacco, sugli sviluppi di una rimessa, e si invola verso la porta, ma Pisseri e Prestia gli chiudono la strada.

I grigi creano un’altra buona occasione, giocando il pallone con rapidità. Il servizio al centro per il bomber Eusepi viene anticipato da Correia, autore di un recupero magistrale. La Juve fatica a trovare una quadra e quindi a installarsi nella metà campo avversaria, ma non mancano le chances. Tra i più attivi c’è proprio l’esterno di centrocampo portoghese, ma è sempre la qualità tecnica di Fagioli il fulcro dei bianconeri. Intanto, Mister Gregucci prova a rimescolare le carte in attacco, inserendo Chiarello e Corazza, dando una conformazione più offensiva al suo undici. Però è la squadra bianconera a sfiorare il vantaggio con il solito Correia, il quale dribbla mezza difesa grigia e poi calcia sulla traversa.

Si sa com’è il calcio: gol sbagliato, gol subito. Nell’azione successiva, Corazza riceve sul fondo la battuta di una rimessa laterale e serve Eusepi, che con una zampata “alla Ibrahimovic” realizza l’1-0. Il finale di questo derby è inevitabilmente incandescente, con la Juve che le prova tutte mentre i grison gestiscono il cronometro con la loro esperienza. Dopo cinque minuti di recupero, il direttore di gara emette il triplice fischio e sancisce la vittoria per 1-0 dell’Alessandria sulla Juventus U23. Con questa vittoria, i grigi superano i torinesi in classifica e si piazzano al quarto posto, con 26 punti all’attivo.

FORMAZIONI
JUVENTUS U23: Bucosse; Coccolo (90+2′ Mosti), Capellini, Delli Carri; Correia, Ranocchia (76′ Petrelli), Peeters, Wesley (76′ Barbieri); Fagioli, Rafia; Brighenti. All: Zauli.
ALESSANDRIA: Pisseri; Scognamillo (46′ Blondett), Cosenza, Prestia; Celia (66′ Rubin), Castellano, Casarini (70′ Chiarello), Parodi; Arrighini (70′ Corazza), Di Quinzio; Eusepi (90+1′ Stijepovic). All: Gregucci.

GOL: 80′ Eusepi (A).

AMMONIZIONI: 20′ Scognamillo (A), 57′ Ranocchia (J), 71′ Fagioli (J).

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X