Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Alessandria Calcio

Serie C, Alessandria-Grosseto: ospiti in gol nel recupero, grigi ancora beffati

Pubblicato

il

L’Alessandria Calcio scende in campo per la sesta giornata di Serie C 2020/21, ospitando il Grosseto tra le mura del “Moccagatta”. I grigi fanno i conti con l’ennesima beffa dei minuti finali.

L'Alessandria saluta i tifosi dopo il pareggio in amichevole contro la Sampdoria dello scorso 5 settembre
L’Alessandria saluta i tifosi dopo il pareggio in amichevole contro la Sampdoria dello scorso 5 settembre. (fonte immagine: pagina Facebook ufficiale dell’Alessandria Calcio / www.facebook.com/AlessandriaCalcio)

L’inizio di partita è arrembante da parte dell’Alessandria, la quale vuole riscattare le ultime uscite terminate con risultati più o meno rivedibili. Di contro, il Grosseto si appresta a manovrare senza troppa fretta, complice la squadra guidata da Mister Gregucci che gioca con un baricentro piuttosto alto, come suo solito. I grigi si affidano principalmente alla fascia sinistra, per affondare verso l’area grossetana, e a lanci lunghi dalle retrovie. In un’occasione, Blondett effettua un bel lancio per il centravanti Arrighini, che scatta con leggero ritardo e perde il momento giusto per fermare la palla tra i suoi piedi, in area di rigore.

Almeno per tutta la prima mezz’ora, gli ospiti pagano qualcosa a livello tecnico ma i locali non riescono a costruirsi grandi opportunità. In questa fase di partita, i padroni di casa aumentano l’aggressività in pressing e recuperano molti palloni, con l’effetto collaterale che gli avversari sono spinti a chiudersi dietro, minuto dopo minuto. Il Grosseto, in ogni caso, quando recupera il possesso, prova a farsi avanti ma la retroguardia grigia, costituita da Prestia, Cosenza e Blondett, riesce a resistere con tranquillità. Da segnalare anche un colpo di testa di Gazzi, sugli sviluppi di un corner, salvato egregiamente dal portiere grossetano Barosi.

L’Alessandria gestisce il ritmo per svariati minuti consecutivi, salvo poi concedere un po’ più di spazio ai biancorossi prima di tornare, negli ultimi cinque minuti del primo tempo, nella metà campo avversaria con maggiore insistenza. Dopo un solo minuto di recupero, l’arbitro manda le squadre negli spogliatoi, con la sfida ferma sul punteggio di 0-0, in attesa di essere sbloccata da uno spunto personale o da una ben riuscita azione corale.

L’avvio del secondo tempo è promettente per i padroni di casa ma anche la formazione in trasferta sembra essere più in palla, rispetto alla prima frazione di gioco. Però, man mano che trascorrono i minuti, sono i grigi ad aumentare i giri del motore e minacciare la porta dell’estremo difensore avversaria con più continuità. La prima chiara occasione da gol della ripresa capita tra i piedi di Mora, il quale stoppa un cross, involontariamente lungo, e calcia a botta sicura, con la sfera che si stampa sul palo del portiere. Gli uomini di Gregucci insistono e concedono davvero poche chance agli ospiti di replicare.

Il Grosseto si impegna e cresce, prendendo maggiore coraggio nelle incursioni in terra grigia, ma non è così pericolosa da impaurire la difesa avversaria in modo serio. La risposta dei grison è quella di mantenere la sua idea di gioco, a costo di rischiare qualche ripartenza dei biancorossi. Probabilmente sono proprio questi possibili spazi a caricare la squadra ospite, che infatti arrivano a concludere in area con Moscati, seppure non in modo da impegnare Crisanto. Però, all’84’ minuto, è Casarini a far tremare davvero gli avversari: la potenza del suo calcio di punizione dai trenta metri finisce dritto sulla traversa, con l’estremo difensore che non ci sarebbe mai potuto arrivare.

Nel recupero, arriva l’ennesima beffa per i grigi. Cosenza stoppa male il pallone e regala ai biancorossi un due contro uno clamoroso, all’altezza della trequarti. Moscati, a tu per tu contro Crisanto, insacca il pallone con un tiro rasoterra e porta sull’1-0 i suoi. L’Alessandria si lancia in avanti, nel recupero, ma senza trovare un’improbabile pareggio: il Grosseto porta a casa, incredibilmente, tre punti. Adesso la situazione in classifica dei grigi è delicata, avendo perso già troppi punti dal vertice in queste prime uscite. Delicata, e precaria, anche la posizione di Gregucci, la cui panchina potrebbe saltare.

FORMAZIONI
ALESSANDRIA: Crisanto; Prestia, Cosenza, Blondett (77′ Scognamillo); Celia (46′ Rubin), Suljic, Gazzi (64′ Casarini), Mora; Di Quinzio (77′ Stijepovic), Arrighini (69′ Corazza); Eusepi. All: Gregucci.
GROSSETO: Barosi; Campeol, Ciolli, Gorelli, Polidoro; Sersanti, Vrdjolak (58′ Fratini), Kraja (65′ Cretella); Sicurella (58′ Kalaj); Moscati, Boccardi (81′ Galligani). All: Magrini.

GOL: 90+3′ Moscati (G).

AMMONIZIONI: 32′ Vrdjolak (G), 70′ Blondett (A), 90+3′ Moscati (G).

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X