Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD

Alessandria Calcio

Serie C, Carrarese-Alessandria: i grigi la decidono nel secondo tempo

Pubblicato

il

Nell’ottava giornata del Campionato di Serie C 2020/21, l’Alessandria Calcio affronta e batte la Carrarese per 0-2. I grigi conquistano i tre punti grazie alle reti di Corazza e Castellano, giunte all’inizio della ripresa.

Giocatori dell'Alessandria calcio in azione durante il match contro il Lecco, valido per la terza giornata di Serie C 2020/21
Giocatori dell’Alessandria calcio in azione durante il match contro il Lecco, valido per la terza giornata di Serie C 2020/21 (fonte immagine: pagina Facebook ufficiale dell’Alessandria Calcio)

L’ottava giornata di Serie C 2020/21 mette di fronte Carrarese e Alessandria. I padroni di casa sono partiti molto bene in questo campionato e provano a confermarsi ad alti livelli mentre gli ospiti sono tenuti a dar seguito all’ottima prestazione fornita contro il Pontedera. I primi minuti di partita non regalano particolari emozioni: le due squadre si studiano e cercano di cogliere i punti deboli dell’avversarsi. Gli azzurri aumentano leggermente il passo con il passare del tempo ma gli uomini di Gregucci non si fanno trovare impreparati. Questa fase iniziale continua ad essere piuttosto confusionaria e anche l’Alessandria ne approfitta per inserire una marcia in più.

Quando siamo ormai a quasi metà del primo tempo, entrambe le formazioni si decidono ad affrontarsi più a viso aperto. I grigi si propongono con una manovra decisamente più consistente rispetto a quella messa in atto a inizio partita. La solidità delle fasi difensive, da ambo le parti, crea qualche difficoltà ai due attacchi nel costruire azioni significativamente pericolose. Infatti, alla mezz’ora di gioco, i portieri non sono mai stati chiamati davvero in causa. La squadra toscana inizia quindi a gestire in fase di possesso, anche nella metà campo offensiva, e costringe gli alessandrini ad applicare uno stile di gioco volto maggiormente a colpire in contropiede.

Il primo brivido del match giunge al 39esimo minuto ed è targato Carrarese, con Infantino che va a colpire di testa in modo impreciso su un cross dalla destra di Luci. Qualche minuto dopo, lo stesso Luci rischia di regalare il vantaggio ai grigi. Arrighini, senza difensori attorno, sbaglia il controllo decisivo e consegna la palla tra le braccia dell’estremo difensore avversario Mazzini. La manovra dell’Alessandria diventa più travolgente e Corazza brucia un’opportunità ghiotta. L’attaccante ex Reggina serve Parodi defilato e non Casarini che si sarebbe trovato a tu per tu con il portiere. I padroni di casa rispondono a questi allarmi e si fanno anche loro più pericolosi, ma si va comunque all’intervallo con il punteggio bloccato ancora sullo 0-0.

Sia la squadra di casa che i grison si presentano con una maggiore aggressività nel secondo tempo. A un momento di assedio della Carrarese, l’Alessandria risponde con una punizione e una staffilata dal limite dell’area di Casarini, sulle quali ci mette una pezza Mazzini. Gli ospiti piemontesi sembrano avere però qualcosa in più e al 54esimo Corazza sblocca finalmente la partita, firmando il gol dello 0-1. Imperiale commette un errore inammissibile nel retropassaggio e, di fatto, realizza l’assist per il centravanti grigio che insacca con uno scavetto. I grigi, nonostante il vantaggio appena ottenuto, continuano la loro opera e sfiorano addirittura la seconda rete. Parodi calcia con potenza ma Mazzini riesce a salvare ancora la situazione e deviare in corner.

La Carrarese non riesce a uscire dal tunnel e fa l’unica cosa che non va fatta in queste situazioni, ovvero innervosirsi. L’ago della bilancia di questa partita tende sempre più verso l’Alessandria e al 69esimo arriva anche lo 0-2. Celia insiste sulla fascia sinistra, butta la palla in mezzo, ma un intervento non lucido della difesa avversaria consente a Castellano di calciare a botta sicura, una sorta di rigore in movimento. I padroni di casa, da questo momento, alzano decisamente il baricentro, alla ricerca del tutto per tutto per riaprire la partita. Un cross di Imperiale fa tremare Crisanto, il quale deve intervenire per evitare il disastro, e l’undici toscano acquista un po’ di coraggio.

I grigi vanno a un passo dal terzo gol di giornata, che non si concretizza solo a causa dell’egoismo di Corazza: nel due contro uno, si intestardisce e spreca malamente un’occasione clamorosa per chiudere i conti. Infatti, Eusepi si arrabbia con il suo compagno che non lo ha servito. Gli ultimi minuti di partita vedono i locali affannarsi per creare delle opportunità, con una mentalità positiva che sicuramente merita un riconoscimento. I giocatori di Gregucci onorano gli avversari in questa fase conclusiva, mantenendo un elevato livello di concentrazione. Dopo tre minuti di recupero, l’arbitro sancisce la fine del match.

L’Alessandria vince per 0-2 sul campo della Carrarese e si toglie due soddisfazioni: la prima è l’aver ottenuto il primo successo in trasferta in stagione; la seconda è quella di aver infierito la prima sconfitta stagionale in campionato al club giallazzurro. L’Alessandria sale a quota 11 punti in classifica, ponendosi momentaneamente ai margini della zona playoff.

FORMAZIONI
CARRARESE: Mazzini; Imperiale (74′ Ermacora), Murolo, Borri, Valietti (57′ Grassini); Luci, Pasciuti; Calderini (67′ Cais), Piscopo, Manzari (67′ Caccavallo); Infantino. All: Baldini.
ALESSANDRIA: Crisanto; Blondett, Prestia, Scognamillo (84′ Bellodi); Casarini, Gazzi (72′ Suljic), Castellano, Parodi; Corazza (84′ Chiarello), Celia; Arrighini (72′ Eusepi). All: Gregucci.

GOL: 54′ Corazza (A), 69′ Castellano (A).

AMMONIZIONE: 65′ Murolo (C), 66′ Borri (C), 73′ Scognamillo (A), 80′ Ermacora (C), 87′ Luci (C)

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

X