Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Alessandria Calcio

L’Alessandria supera la Juventus U23 per 2-0, bomber Eusepi fa doppietta

Pubblicato

il

L’Alessandria batte la Juventus U23 con due reti di Eusepi: è il quarto successo consecutivo per i grigi, che rincorrono la promozione diretta in Serie B.

I giocatori dell'Alessandria Calcio festeggiano dopo un gol nel match contro la Lucchese del 28 marzo 2021
I giocatori dell’Alessandria Calcio festeggiano dopo un gol nel match contro la Lucchese del 28 marzo 2021 (fonte immagine: pagina Facebook ufficiale dell’Alessandria)

La sfida tra Alessandria e Juventus U23 è più di un derby regionale, dato che i giovani bianconeri usufruiscono del “Moccagatta” come stadio di casa. Oggi il match, valido per la 34esima giornata di Serie C 2020/21, è importante anche in chiave classifica, con i grigi alla ricerca di una vittoria per tornare al secondo posto mentre la succursale juventina è preoccupata nel conquistare un posto ai playoff. Le squadre si studiano nei primi minuti di gara, ma nessuna delle due rinuncia ad attaccare. L’undici di Longo è più ordinato e guadagna metri ogni minuto che passa: Arrighini ed Eusepi hanno subito l’occasione di mostrare le loro abilità ma la compagine di Mister Zauli riesce a salvarsi come può. Mentre si va verso il quarto d’ora di partita, anche i padroni di casa iniziano a faticare un po’ in fase di costruzione e gli avversari ne approfittano per rifarsi avanti.

L’Alessandria diventa più aggressiva nel tentativo di ristabilire la propria supremazia, e dopo alcuni minuti di apnea reagiscono con Mustacchio: l’ex Crotone si inserisce bene nella linea difensiva bianconera ma la sua conclusione finisce alta sulla traversa, merito anche del disturbo messo in atto dai centrali. Il tempo scorre e la tensione aumenta, quindi anche l’intensità del match ne risente. Entrambe le squadre non tirano mai indietro la gamba e cercano di sfruttare ogni centimetro che viene loro concesso. Al 27esimo, i grigi reclamano un rigore, ma l’arbitro ritiene che Celia ha simulato e infatti estrae il cartellino giallo. La risposta della Juventus U23 arriva con Leone, che riceve palla con il tacco da Dabo, e fa partire il suo mancino. Il tiro è centrale ma potente, quindi Pisseri si toglie tutti i dubbi spedendo la sfera in calcio d’angolo con i pugni.

I grigi hanno un’altra chance con Casarini e il suo tiro dai venticinque metri, sul quale Nocchi ci arriva per un soffio. Sugli sviluppi del corner, i mandrogni sbloccano il punteggio, trovando la rete dell’1-0: Celia fa la torre di testa poi Eusepi si occupa solo di fare il tap-in indisturbato da due passi. L’entusiasmo del gol trascina la squadra locale, che con Arrighini ha una buona possibilità per raddoppiare. Il centravanti nativo di Pisa viene però neutralizzato dalla retroguardia juventina, non senza difficoltà, nel tentativo di girarsi per calciare in porta. Gli ospiti sembrano accusare il colpo e non riescono a esprimere al meglio le proprie idee calcistiche. La confusione regna sovrana tra i bianconeri in questo finale di primo tempo, che si conclude, senza recupero, con l’Alessandria in vantaggio di misura.

La seconda frazione si apre con un grande spreco dei padroni di casa. Arrighini va a tu per tu contro Nocchi, ma al momento del tiro subisce l’anticipo perfetto di Delli Carri. Mustacchio prova a lanciarsi in scivolata per buttare la palla dentro ma la difesa della Juve completa il miracolo, quindi si resta incredibilmente sull’1-0. I bianconeri provano a dare segnali di una reazione: prima Barbieri poi Gozzi Iweru tentano la carta del tiro da fuori area con risultati dubbi. Per qualche minuto, l’Alessandria viene contenuta a dovere e il ritmo della partita cala sensibilmente; quando i grigi si rimettono all’opera, cresce però la voglia di fare anche negli avversari, i quali provano soprattutto a sfruttare le fasce per attaccare.

In linea generale, il divertimento e la fantasia cedono il passo alla tattica. Passata l’ora di gioco, la sfida si fa decisamente meno entusiasmante, anche perché i mandrogni si cullano leggermente del risultato favorevole. Uno spunto di Mustacchio riaccende gli animi, ma quando arriva in area di rigore non c’è nessun compagno di squadra a cui passare la palla e può solo conquistare un calcio d’angolo. Come prima, si risveglia anche la Juventus U23, ma questa volta l’Alessandria non perdona e trova il 2-0. Mustacchio viene lanciato sulla destra e a ridosso dell’area appoggia la sfera per Eusepi. Il bomber con la maglia numero 9 incrocia perfettamente il suo destro e manda il pallone alle spalle di Nocchi, firmando la doppietta personale.

La Vecchia Signora cerca di inventarsi una soluzione per rimettere in piedi la partita, ma i grigi sono solidi in fase difensiva. Tra l’altro, i bianconeri si innervosiscono dato che non riescono a cavare un ragno dal buco e ciò non gioca logicamente a loro favore. Mister Longo inserisce nuove forze per affrontare questo finale e permette a Eusepi di ricevere la sua meritata standing ovation, per quanto possibile visto il poco pubblico presente. Piano piano, la squadra ospite perde sempre più energia nelle sue offensive e la formazione locale può gestire la situazione, e il risultato, con maggiore calma. Il direttore di gara assegna quattro minuti di recupero, nei quali la Juventus fa poco quanto niente. Anzi, è l’Alessandria ad andare vicina al terzo centro in due occasioni, con Chiarello e poi in contropiede con Corazza, che colpisce il palo.

L’Alessandria vince per 2-0 contro la Juventus U23, conquista i tre punti e torna ad occupare la seconda posizione del Girone A della Serie C 2020/21. I grigi devono dare il massimo in questo finale di stagione e sperare in un passo falso del Como per sognare la promozione diretta in Serie B.

FORMAZIONI
ALESSANDRIA: Pisseri; Macchioni, Di Gennaro, Prestia; Celia, Mustacchio (80′ Chiarello), Bruccini (87′ Gazzi), Casarini, Parodi; Eusepi (79′ Corazza), Arrighini. All: Longo.
JUVENTUS U23: Nocchi; Gozzi Iweru, Alcibiade, Delli Carri; Oliveira (73′ Marqués), Barrenechea, Leone (83′ Troiano), Barbieri; Rafia, Dabo (58′ Aké); Brighenti (83′ Compagnon). All: Zauli.

GOL: 35′ Eusepi (A), 72′ Eusepi.

AMMONIZIONI: 27′ Celia (A), 54′ Di Gennaro (A), 52′ Barbieri (J), 81′ Aké (J).

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X