Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Alessandria Calcio

Alessandria Calcio, fondamentale successo salvezza contro il Cittadella

Pubblicato

il

CITTADELLA – È una Pasquetta di grande festa, non senza un po’ di sofferenza, quella che l’Alessandria Calcio regala a sè e ai suoi tifosi, rinfrancati dall’affermazione esterna contro il Cittadella col punteggio di 2-1. I Grigi ottengono così tre punti fondamentali per la propria missione salvezza in Serie B, tra sette giorni esatti il loro prossimo impegno in casa contro la Reggina.

Una spiccata ricerca della verticalizzazione veloce e tanti duelli aerei animano l’avvio del match, segnato anche da un contatto in area di rigore su Mattiello, punito da un cartellino giallo per simulazione. I tanti errori nell’ultimo suggerimento non portano a grandi occasioni da una parte e dall’altra del campo, la prima è di marca grigia e vede protagonisti all’8′ Mattiello e Marconi (cross dalla sinistra del primo, colpo di testa del secondo parato dal portiere). Segue all’11’ la conclusione da fuori di Ba, particolarmente insidiosa e per questo deviata in corner da Kastrati, in generale è l’Alessandria a generare la maggiore pressione in fase offensiva rispetto ai padroni di casa, tra pregi e difetti nei loro tentativi sviluppati sopratutto sulla mancina. Decisamente inappuntabile invece è la fase difensiva della squadra di Longo, che non lascia spazi alle azioni organizzate dai veneti, pericolosi solo con un tiro da fuori area calciato da Branca al 23′. I Grigi possono così portare avanti in relativa serenità il proprio piano partita, finalmente premiato al 26′ dal gol del vantaggio siglato da Corazza, bravo a insaccare in scivolata sul secondo palo la spizzata di testa (su corner) di Pierozzi. I due tornano di nuovo protagonisti per il rapido raddoppio alessandrino al 32′, quando Pierozzi raccoglie il traversone di Prestia, approfitta di un ampio varco nella difesa del Cittadella e serve sul lato opposto Corazza che deve solo ribadire in porta. La gara dell’Alessandria sembrerebbe dunque poter essere completamente in discesa, invece l’ingenuità di Mattiello al 34′ (duro scontro di gioco con Vita, sanzionato con un altro giallo) riduce la squadra in 10 con più di un tempo ancora da disputare. Per sua fortuna, il Cittadella non ne approfitta nel finale del primo, anzi, al 46′ Corazza ha la palla per poter segnare il 3-0 grigio (sull’ennesimo passaggio di Pierozzi) ma la sua conclusione prende in pieno la traversa.

Si immaginava fin da subito una ripresa di grande sofferenza per l’Alessandria, che invece non soffre granché l’inferiorità numerica e non disdegna pure di proiettarsi in avanti quando possibile. Chiaramente il Cittadella attacca con maggiore frequenza per cercare di riaprire la gara, ma non combina molto al netto di un tacco sfoggiato in area piccola da Beretta al 58′. I tanti cambi operati da mister Gorini non riescono a restituire fantasia e incisività offensiva ai veneti, che devono invece stare attenti alla potente incornata di Mantovani su calcio di punizione al 24′ (tuttavia neutralizzata da Kastrati). Il Cittadella non molla nell’assaltare il fortino difensivo eretto dai Grigi nella propria trequarti, ne trae finalmente beneficio al 36′ con il colpo di testa di Mazzocco su cross dalla sinistra di Antonucci che vale il momentaneo 2-1. È l’episodio che permette di far vivere nei minuti conclusivi quello che ci si aspettava dall’intero secondo tempo, cioè un incessante assedio dei locali nella metà campo alessandrina. Al 42′ Baldini prova a concretizzarlo con una staffilata da fuori area, respinta in calcio d’angolo da un reattivo Pisseri, sempre lui si vede smorzare in pieno recupero un tiro in area da Casarini al 49′ sempre per la parata di Pisseri. L’estremo difensore grigio si supera prodigiosamente proprio in estremo finale sulla conclusione di Mazzocco, allontanata dallo specchio della porta per la gioia dei suoi.

Foto: Ufficio Stampa Alessandria Calcio

CITTADELLA-ALESSANDRIA 1-2

MARCATORI: pt 26′ Corazza, 32′ Corazza; st 36′ Mazzocco

CITTADELLA (4-3-1-2): Kastrati; Donnarumma (29′ st Mazzocco), Del Fabro, Frare, Mattioli (1′ st Cassandro); Branca, Pavan (17′ st Laribi), Vita (1′ st Lores Varela); Antonucci; Tavernelli (1′ st Beretta), Baldini. A disp. Maniero, Manfrin, Visentin, Ciriello, Thioune, Mastrantonio, Danzi. All. Gorini

ALESSANDRIA (3-4-3): Pisseri; Parodi, Prestia, Mantovani; Pierozzi (19′ st Coccolo), Ba, Milanese (25′ st Casarini), Mattiello; Palombi (14′ st Gori), Corazza, Marconi (1′ st Lunetta; 25′ st Mustacchio). A disp. Cerofolini, Benedetti, Ariaudo, Fabbrini, Barillà, Kolaj, Fabbrini, Chiarello. All. Longo

ARBITRO: Giua di Olbia

ASSISTENTI: Fiore e Macaddino, quarto uomo Arace, VAR Zufferli, AVAR Scarpa

NOTE: Espulso Mattiello (34′ pt) per doppia ammonizione. Ammoniti Vita, Corazza, Pisseri, Frare, Branca, Gori. Angoli: 3-3 Alessandria. Recupero: pt 2′, st 4′.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X