Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Alessandria Calcio

Alessandria Calcio, dopo la sosta un pareggio in casa con la Spal

Pubblicato

il

ALESSANDRIA – L’Alessandria Calcio torna a muovere la classifica dopo la sosta per le nazionali nel campionato di Serie B, ottenendo in casa un vibrante pareggio per 2-2 contro la Spal. Gli uomini di Moreno Longo torneranno in campo già martedì prossimo alle 19, sul campo della Cremonese.

Moreno Longo
Foto: Ufficio Stampa Alessandria Calcio

La Spal parte forte in attacco nelle battute iniziali della contesa, costringendo subito i Grigi a una partita di grande impegno e sofferenza in fase difensiva. A dire il vero, gli uomini di mister Longo ci si adattano abbastanza bene col passare dei minuti, non correndo eccessivi rischi nelle retrovie e provando a crearne qualcuno nella metà campo avversaria (per esempio al 10′ con un tiro-cross dalla sinistra di Lunetta). La prima occasione del match però capita sui piedi dei ferraresi e, per la precisione, su quelli di Colombo al 14′, con una volèe in area di rigore calciata male davanti alla Gradinata Nord. L’Alessandria risponde quasi subito al 16′ con Mustacchio, il cui sinistro a giro su suggerimento di Corazza non trova lo specchio della porta per poco. È l’antipasto per il più sostanzioso tentativo di Corazza in area piccola al 18′, che porta in vantaggio l’Alessandria sugli sviluppi di una punizione battuta velocemente e successivo assist di Chiarello. Dopo l’acuto del bomber grigio, la Spal prova a rimettere in parità i conti al 26′ puntando su Vido, insidioso con un tacco in acrobazia a due passi dalla porta, neutralizzato in corner da un volo provvidenziale di Pisseri. Per il resto, la sfida scorre senza particolari sussulti o ritmi frenetici, che fanno il gioco di un’Alessandria interessata soprattutto a gestire il risultato. Questo almeno fino al 31′, quando Zanellato impegna nuovamente Pisseri con una pericolosa conclusione dal limite dell’area deviata in angolo, da cui prende forma la successiva incornata di Capradossi, decisiva per l’1-1. Il pareggio non fa altro che infondere fiducia agli ospiti, molto attenti a non concedere spazi alle azioni offensive locali e ad aprirne per le proprie nel finale di tempo, tra cui una che al 42′ manda in porta Dickmann, la cui botta da posizione defilata viene allontanata da un’altra respinta di Pisseri.

La ripresa si apre senza tanti episodi significativi ma è solo una questione di attesa prima di vedere un’altra rete gonfiarsi: è quella dell’Alessandria a farlo al 50′ per un’eccezionale punizione da notevole distanza di Viviani, imprendibile all’incrocio per Pisseri in volo. Appena un giro d’orologio dopo, Colombo si divora l’ennesima occasione in area per iscrivere il proprio nome al tabellino dei marcatori, graziando un’Alessandria in grande difficoltà in avvio di secondo tempo. Neppure i primi campi sembrano rivitalizzare la squadra di Moreno Longo, incapace di rompere con velocità e precisione nei passaggi le linee compatte della Spal all’interno della propria metà campo. La compagine di Roberto Venturato si trova così a gestire il parziale senza troppi patemi d’animo o eccessiva ansia nell’impostare le azioni in attacco (tra cui quella che al 27′ vede Pinato a un passo dal 3-1 in spaccata nel cuore dell’area). All’avvicinarsi del quarto d’ora conclusivo, però, gli ospiti cominciano a concedere sempre più errori e l’Alessandria, apparentemente sfiduciata ma mai davvero doma, ne approfitta al 36′ con Marconi, che a due passi dalla porta insacca di potenza la rete del 2-2, su azione insistita che vede protagonista Pierozzi con una conclusione deviata precedente al gol. Una marcatura che solo restituisce entusiasmo ai Grigi e al tifo del Moccagatta negli ultimi minuti, in cui la Spal torna ad attaccare con impeto e spaventa gli alessandrini solo con il rasoterra di Latte Lath al 47′, parato da Pisseri.

ALESSANDRIA-SPAL 2-2

MARCATORI: pt 18′ Corazza, 32′ Capradossi; st 5′ Viviani, 36′ Marconi

ALESSANDRIA (3-4-2-1): Pisseri; Mantovani, Di Gennaro, Prestia; Mustacchio (31′ st Pierozzi), Milanese, Ba (23′ st Palombi), Lunetta (11′ st Mattiello); Fabbrini (23′ st Kolaj), Chiarello; Corazza (11′ st Marconi). A disp. Crisanto, Coccolo, Benedetti, Ariaudo, Parodi, Barillà, Pellegrini. All. Longo

SPAL (4-3-1-2): Alfonso; Dickmann, Capradossi, Meccariello, Celia; Zanellato, Viviani (24′ st Esposito), Pinato (39′ st Latte Lath); Mancosu (24′ st Da Riva); Vido (39′ st Mora), Colombo (24′ st Melchiorri). A disp. Thiam, Peda, Almici, Tripaldelli, Crociata, D’Orazio, Finotto. All. Venturato

ARBITRO: Sozza di Seregno

ASSISTENTI: Bindoni e Tolfo, quarto uomo Tremolada, VAR Maggioni, AVAR Raspollini

NOTE: Ammoniti Pinato, Ba, Vido, Colombo, Zanellato, Marconi. Angoli: 5-5. Recupero: pt 0′, st 5′.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X