Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

JB Monferrato

JB Monferrato-Orlandina: prestazione sontuosa della JBM

Pubblicato

il

La JB Monferrato, reduce da due vittorie, ospita l’Orlandina Basket al “PalaFerraris”, nel match valido per la 16esima giornata di Serie A2 2020/21. Partita molto equilibrata e divertente, ma i rossoblù hanno la meglio nel finale.

Lucio Redivo, della JB Monferrato, in azione contro la Scaligera Verona
Lucio Redivo, della JB Monferrato, in azione contro la Scaligera Verona (fonte immagine: pagina Facebook ufficiale della JB Monferrato)

La JB Monferrato parte in modo eccellente: i canestri di Redivo e Tomasini portano i rossoblù sul 7-0. L’Orlandina, colta impreparata inizialmente, risponde con un contro-parziale di 10-0, sfruttando al meglio l’attacco in transizione. Il punteggio resta in equilibrio per vari minuti, poi i siciliani allungano leggermente e costringono Coach Ferrari a chiamare timeout per riordinare le idee dei suoi giocatori. A Casale basta un minuto per rifarsi sotto e annullare lo svantaggio. Camara realizza anche una schiacciata da highlight, posterizzando il difensore biancoblù. La tripla allo scadere di Luca Valentini permette alla JBM di chiudere il primo quarto sul 22-22.

Nel secondo quarto, la sfida cresce d’intensità, poiché entrambe le squadre sono brave ad applicare il proprio piano di gioco. Capo d’Orlando si affida alla capacità al tiro da tre di Johnson e Floyd mentre Casale Monferrato è bravissima a far impazzire la difesa biancoblù. In un modo o nell’altro, i padroni di casa trovano sempre l’uomo libero e chiudono l’azione con la soluzione più efficace. I siciliani corrono un po’ a vuoto e la JBM registra un parziale a proprio favore. Nonostante un timeout di mezzo, i rossoblù raggiungono anche il +9, ovvero il massimo vantaggio finora. Al termine dei primi venti minuti di partita, la JB Monferrato è davanti di cinque punti, sul 48-43.

Capo d’Orlando riaggancia la squadra di Casale Monferrato in apertura di terzo quarto. La partita si riequilibra immediatamente, complice anche un aumento della qualità della difesa dei siciliani. La JBM non resta con le mani in mano e continua ad attaccare, tenendo testa all’offensiva avversaria. L’equilibrio viene rotto dai rossoblù, una volta superata la metà del quarto, con una tripla di Tomasini e l’ennesima schiacciata di Camara, riportando a cinque i punti di distacco. Anche Thompson ci mette del suo, e Tomasini mette la firma per altri due punti, quelli del nuovo +9. Ed è proprio con questo divario che si va all’ultimo quarto, sul punteggio di 71-62.

A inizio quarto quarto, due giocate di Martinoni regalano alla JBM il +13. La compagine siciliana si dispone a zona in difesa, ma il risultato provoca praticamente solo danni. Infatti, i rossoblù aumentano pure di due punti il gap grazie all’interpretazione errata della difesa avversaria. Thompson converte la tripla che spegne ogni speranza degli ospiti, poi Camara sancisce il +20 con una schiacciata. L’Orlandina ha ormai mollato mentalmente: il risultato nasconde la bellezza della partita. Da questo momento si gioca solo per difendere la differenza canestri. Il match finisce 97-79 per la JB Monferrato, portando così in perfetta parità gli scontri diretti, entrambi terminati con un +18.

Con questa vittoria, Casale Monferrato raggiunge quota tre vittorie consecutive e scavalca in classifica proprio gli avversari di giornata, piazzandosi al quarto posto.

TABELLINO
MONFERRATO: Redivo 25, Thompson 19, Tomasini 15, Martinoni 15, Camara 13, Valentini 10, Sirchia 0.
ORLANDINA: Johnson 30, Floyd 24, Taflaj 13, Fall 6, Laganà 6, Gay 0, Moretti 0, Del 0.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pubblicità
Post AD
X