Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Alessandria

Giornata mondiale dell’igiene delle mani: la campagna social dell’ospedale di Alessandria

Pubblicato

il

Avviata in occasione della Giornata Mondiale dell’Igiene delle Mani, che ogni anni si celebra il 5
maggio, la campagna social dell’Azienda Ospedaliera di Alessandria per sensibilizzare la
popolazione sul corretto lavaggio delle mani
a contrasto delle infezioni.

#StopaiGermi, “La salute scorre tra le dita” e “+ mani pulite – infezioni” sono i tre principali messaggi inviati dal team della Struttura Servizio, Prevenzione, Controllo Infezioni Ospedaliere che vengono ritratti mentre proprio con la mano pulita fermano i germi che si possono annidare sulla cute.

L’igiene delle mani è fondamentale per limitare la trasmissione di infezioni afferma Cesare Bolla, Responsabile della Strutturasia da persona a persona, quindi con un contatto diretto, sia per contatto indiretto attraverso superfici e oggetti contaminati. Si tratta di un gesto semplice, ma determinante sia nella vita quotidiana sia ovviamente per noi operatori sanitari. Con l’emergenza Covid è accresciuta la consapevolezza dell’importanza di questa azione, tuttavia ritengo che sia giusto proseguire l’attività di sensibilizzazione dentro e fuori l’Ospedale”.

Si tratta di un gesto routinario che però dovrebbe essere svolto anche quando le mani non sono visibilmente sporche e in particolare ad esempio prima di mangiare, dopo aver toccato oggetti sui
mezzi pubblici o in luoghi pubblici, dopo essere andato in bagno, dopo aver toccato un animale,
prima di toccarsi naso, occhi, bocca, prima di assumere un farmaco e dopo aver toccato i soldi.

Sono due le modalità di igiene delle manispiega Paola Toselli, IFO di Controllo Infezioni Ospedaliere e Centrale di Sterilizzazione DIPSa ovvero il lavaggio sociale, quindi con acqua e sapone liquido, che deve durare circa 40-60 secondi e il lavaggio antisettico, effettuato cioè con il gel idroalcolico per una durata di 20-30 secondi a mani asciutte. Quest’ultimo per noi è fondamentale e deve essere svolto in particolare in cinque momenti: prima del contatto con il paziente, prima di una manovra asettica, dopo l’esposizione a un liquido biologico, dopo il contatto con il paziente e dopo il contatto con ciò che circonda il paziente”.

Per prevenire e limitare le infezioni, all’interno dell’Ospedale di Alessandria l’attività di sostegno e promozione dell’igiene delle mani è quindi quasi quotidiana proprio grazie agli infermieri esperti del Servizio, Prevenzione, Controllo Infezioni Ospedaliere che formano e monitorano i professionisti aziendali dei diversi reparti che nel 2021 hanno consumato 2153,1 litri di gel idroalcolico.

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X