Entra in contatto con noi
Pubblicità
Post AD
Pubblicità
Post AD

Alessandria

Abonante: “Sanzioni per i comportamenti che arrecano danno o degrado ai luoghi cittadini”

Pubblicato

il

ALESSANDRIA – Dopo l’emanazione di ieri, 18 ottobre, di due ordinanze, una sindancale, l’altra dirigenziale in merito alla tutela della salute pubblica e del decoro urbano, il sindaco di Alessandria, Giorgio Abonante ribadisce dalla sua pagina ufficiale di Facebook “Giorgio Abonante per Alessandria” l’importanza dell’amore per la propria città.

Uno dei messaggi chiave del suo discorso riguarda proprio il ruolo del cittadino che va a completare ed alimentare le iniziative istituzionali. La città di Alessandria, nonostante i provvedimenti comunali, non è abbastanza pulita. Perché sia bella e piacevole da vivere è fondamentale l’aiuto di tutti i cittadini e i negozianti.

In particolare il sindaco ha dichiarato: “Abbiamo bisogno di voi, tutte e tutti. Se vogliamo una città più nostra e più bella non bastano le istituzioni, ci vuole il vostro amore per Alessandria e il vostro senso di responsabilità. La città è ancora troppo sporca, per varie ragioni, una di queste è il comportamento di una minoranza tra coloro che possiedono cani che non si comporta come dovrebbe.”

l provvedimento ricorda gli obblighi per i possessori di cani quali l’utilizzo del guinzaglio in aree cittadine e l’obbligo di raccolta delle deiezioni tramite palette e sacchetti monouso nonché l’utilizzo di acqua o altri liquidi per la rimozione delle stesse.

L’ordinanza invece conferma il divieto di gettare a terra mozziconi di sigarette, fazzoletti, bottiglie e ogni altro oggetto che possano deteriorare l’ambiente cittadino.

Tutti gli esercenti vengono invitati a dotarsi di posacenere da collocare all’esterno del proprio esercizio e a raccogliere, in fase di chiusura serale, qualsiasi rifiuto lasciato a terra dagli avventori nella zona antistante l’attività.

Affinché queste ordinanze possano avere effetto sono state previste “sanzioni di rilevante entità per i comportamenti che arrechino danno o degrado ai luoghi cittadini.”

Clicca per commentare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Pubblicità
Post AD
X